BLACK FLY (2015) di Jason Bourque

balck-fly-2014

Film ispirato ad una storia vera avvenuta nell’isola di Saint John, del New Brunswick in Canada, nei primi anni ’80.
Il regista Jason Bourque, affascinato da questa storia, in quanto anche lui originario di Saint John, ha realizzato in poche settimane con attori semi sconosciuti un film di qualità superiore, poderoso e devastante.
Sembra incredibile a volte quanto un film indipendente riesca a scavare nell’anima nera dell’uomo, grazie soprattutto ad una sceneggiatura degna di chiamarsi tale e ad una atmosfera cupa e sofferente che ricorda, per stile e analisi dei personaggi, film fiamminghi come BULLHEAD e THE ARDENNES.
In particolare quest’ultimo, in quanto analizza il rapporto difficile di odio/amore tra due fratelli, dove l’invidia, gelosie, rancori e segreti del passato rischiano di trasformare il fragile legame familiare in una polveriera, destinata inevitabilmente ad esplodere.

b1 b5

Due fratelli, Jake e Noel, si ritrovano dopo anni di lontananza l’uno dall’altro a causa di un passato travagliato. Il loro padre è morto durante un incidente di caccia mentre la madre si è suicidata.
Noel è un cacciatore solitario, o quasi, che vive con la sua nuova fidanzata, il suo cane e frequenta solo un paio di amici, che frequenta principalmente per delle battute di caccia.
Noel è fuggito dallo zio adottivo per andare a vivere con suo fratello maggiore, e vive tubato da incubi che lo tormentano sin da quando era bambino, disegnandoli però nel proprio diario.
Uno scontro tra i due fratelli con una banda di motociclisti scatenerà una serie di eventi catastrofici, violenti e sanguinari, che faranno riemergere il passato oscuro della famiglia di Noel e Jake, coinvolgendo tutti quelli che gli ruotano attorno, fidanzata, amici e conoscenti……..

blackfly k5 vlcsnap-2016-07-15-15h51m40s305

Un film potente, da far tremare i polsi e con dei frangenti dove la tensione raggiunge dei picchi elevatissimi, esaltati da musiche inclini alla morte ed una fotografia spettacolare, nonostante il low budget, che strizza l’occhio allo stile europeo più incline al genere drammatico che colpisce forte allo stomaco dello spettatore.
BLACK FLY è un dramma estremo e devastante di rara bellezza, che meriterebbe di arrivare di prepotenza anche nel nostro bel paese, al posto delle mille buffonate e polpettoni che ci fanno ingoiare nei nostri cinema. Filmone che fa male ma lascia tremendamente soddisfatti a fine visione. VALUTAZIONE 9/10

H.E.

COMPLETO (no subs): BLACK FLY

black_fly002

Precedente CANNIBAL (2006) di Marian Dora Successivo BLACKBIRD (2012) di Jason Buxton