CEMETERY OF SPLENDOR (Rak ti Khon Kaen) del 2015 di Apichatpong Weerasethakul

Un film sospeso, irreale, onirico che si prende gioco di noi e dei suoi protagonisti. Mi aspettavo una pellicola “strana”, ma non così particolare ed originale.
Il film si ispira ad un evento realmente accaduto in Thailandia, dove alcuni soldati erano stati ricoverati in un ospedale a causa di una forma misteriosa di narcolessia, che li fece cadere in un sonno perenne.
Thailandia. In un periodo temporale misterioso, forse contemporaneo, un gruppo di soldati caduti in un sonno perenne simile al coma e costellato da incubi, viene curato in un piccolo ospedale, utilizzando delle macchine di seconda mano acquistate dall’esercito americano, il quale le usava per i marines impiegati in Afghanistan. Protagonista dell storia non uno dei soldati ma una donna non più giovanissima e malata ad una gamba, che si prende cura di uno dei soldati ed è aiutata da una giovane medium, grazie alla quale riesce ad interagire con il soldato anche quando dorme. Un giorno la visione pacifica di due divinità defunte le rivelerà la presenza di un vecchio cimitero esistente sotto l’ospedale, dove le anime dei morti si intrecciano con quelle dei soldati in coma…….

Una storia ed una narrazione impossibili da racchiudere in un genere ben definito, ma che abbraccia, con calma inusuale, mondi fantastici, sospesi e quanto di più bizzarro si possa immaginare, con una morbosità tutt’altro che velata che aleggia sempre nell’aria, presente in quasi tutti i dialoghi ed espressioni dei protagonisti.
Esteticamente alterna paesaggi sterili ad altri luminosi con cromature degne di Refn e dei migliori neo-gialli di ultima generazione. Un film non per tutti, con tantissime sotto tracce e che riesce a stupire per l’originalità nel trattare il tema sogno-memoria che affascina da sempre il genere umano, sin dall’antichità. A volte eccede con il ‘nonsense’ e lascia un pò spiazzati perché passa da momenti ironici e curiosi ad altri serissimi. Un viaggio negli angoli più ignoti della mente umana, ‘oggetto’ misterioso ed ancora sconosciuto. VALUTAZIONE 8,5/10

H.E.

COMPLETO SUB ITA: CEMETERY OF SPLENDOR

I commenti sono chiusi.