MARTHA MARCY MAY MARLENE del 2011 di Sean Durkin

Film drammatico che naviga su due linee temporali differenti che si alternano di continuo. Nel presente vediamo Martha scappare da una comunità e trovare rifugio dalla sorella Lucy, dopo diversi anni di lontananza. Durante la convivenza di Martja con la sorella e suo marito molti particolari del presente catapultano la memoria di Martha nel passato, ed in particolare gli anni passati nella strana comune capeggiata dal carismatico Patrick. Nella comune vi era una netta distinzione tra uomini e donne, dove la violenza psicologica e fisica, gli abusi e segregazioni varie hanno finito per segnare la debole personalità di Martha, soprannominata dal gruppo “Marcy May”……..

Pellicola molto coinvolgente ed avvincente, nonostante la lentezza nella narrazione, grazie anche alla messa a fuoco di due tematiche molto diverse ma inevitabilmente collegate tra loro.
La prima è legata alla setta/comunità dove vige una violenza psicologica dettata ed infarcita dal capoccia di turno, bravo ad approfittare delle menti deboli come quella di Martha, solo ed unicamente per i propri scopri personali.
La seconda è la radice e causa della fragilità di Martha, rimasta senza i genitore in tenera età, dove l’unica figura stabile della sua vita è stata la sorella maggiore, costretta ad un compito più grande di lei e che finirà per diventare insostenibile. Questi due binari sono destinati ad incrociarsi e ‘stupreranno’ letteralmente la mente di ‘Martha Marcy May’, incapace di mettere a fuoco valori morali reali e non indotti. Ottima la prova dell’attrice Elizabeth Olsen nei panni della protagonista, bravissima ad esaltare le difficoltà psicologiche del passato e soprattutto del presente. Non è da meno un sempre eccellente John Hawkes, nei panni del cattivone di turno.

Musiche, atmosfere e sceneggiatura (originale) sono di alto livello, con un finale strozzato, che forse infastidirà quelli che preferiscono un finale “matematico” e non aperto all’interpretazione dello spettatore. Più che buono!
VALUTAZIONE 8,5/10

H.E.

COMPLETO (italiano):  MARTHA MARCY MAY MARLENE

Precedente HAN GONG JU (2013) di Lee Su-Jin Successivo HATED: GG Allin & the Murder Junkies (1994) di Todd Phillips