MEAN DREAMS (2017) di Nathan Morlando

Bill Paxton, scomparso di recente, regala, nel suo ultimo film, una prova convincente e oscura, quasi da film europeo. E proprio l’Europa de “LA ISLA MINIMA” (2014, Alberto Rodríguez) aleggia nell’aria, se non nella trama MEAN DREMAS la ricorda nelle atmosfere, nella fotografia e nelle situazioni torbide e sospese.
Provincia americana. Casey, senza madre e figlia di un poliziotto corrotto ed alcolizzato, fa amicizia con Jonas, un ragazzo che abita in una fattoria non lontana da casa sua con assieme a due genitori mezzi disperati in una fattoria di maiali. Dopo uno scontro fisico con Wayne, il padre di Casey, Jonas ne scopre le malefatte.
Dopo aver rubato il denaro sporco del padre di Casey, decide di fuggire assieme a lei…inizia una lotta per la sopravvivenza aspra e durissima per i due ragazzi soli ed impauriti….

MEAN DREAMS è un buon film, con musiche, fotografia e regia da manuale del cinema, sorrette però da una trama esile e forse scontata in alcuni passaggi, in particolare nella parte centrale, la quale rischia spesso di accartocciarsi su se stessa nonostante le rivelazioni sul passato oscuro della madre di Casey. Il finale, pur non lacerante, è degno di nota ma sembra l’unica soluzione possibile per dare un colpo di coda di rilievo al film. La facilità di acquistare un’arma e l’abuso delle forze dell’ordine nella provincia americana sono mostrati in tutta la loro facilità e brutalità, illustrando con lucidità cinematografica due anelli deboli del grande paese americano, troppo spesso giustificati da una costituzione secolare.
Un film poco sopra la media dei thriller a stelle e strisce, che non cade mai e riesce, grazie ad una prova attoriale di valore da parte dei due protagonisti e dell’antagonista di turno, un ottimo Bill Paxton anche se già provato fisicamente, purtroppo mai valorizzato o riconosciuto a dovere dal cinema recente.
Un buon testamento da parte sua per un thriller drammatico più che dignitoso. Promosso ma con qualche riserva. VALUTAZIONE 8/10

H.E.

COMPLETO SUB ITA: MEAN DREAMS + SUBITA (by SubPassion)

Lascia un commento

*