MY FATHER DIE (2017) di Sean Brosnan

Un “drama revenge” di nuova generazione, mai mieloso o melodrammatico e che non scivola mai pienamente nel ‘action movie’, cucendo l’anima selvaggia ed affascinante del profondo sud americano, quello degli alligatori e delle paludi, con il Grindhouse della vecchia scuola a stelle e strisce, senza rinunciare ad una vendetta sporca e senza sconti…per nessuno!!!
Il film inizia con il dodicenne Asher e suo fratello maggiore
mentre stanno andando a trovare la fidanzata di colore di quest’ultimo, di nascosto dal padre, un delinquente locale e razzista. Mentre il fratello sta amoreggiando in una baracca con la sua fidanzata irrompe il padre che colpisce con violenza Asher, rendendolo da lì in poi sordo ed uccide il povero fratello, solo per essere andato a letto con una ragazza di colore.
Arrestato, il padre Ivan, viene rilasciato, dopo circa dieci anni dal tragico evento, prima del tempo per buona condotta e sovraffollamento delle carceri. Ormai adulto Asher si prepara per vendicare il fratello defunto ed uccidere suo padre…..
Questo è l’incipit della storia che sembrerà concludersi dopo solo mezz’ora ma, per nostra fortuna, non sarà così.

Fotografia eccellente, con flashback in un bianco e nero mozzafiato alternati a splendidi colori tipici del profondo e squallido sud statunitense del presente. La storia fatta spesso di lunghi silenzi doverosi e profondi in quanto il protagonista è sordo, non si arena mai in sentimentalismi banali e gratuiti, virando al momento opportuno in un duro scontro nel presente figlio del proprio e doloroso passato.
Le scene violente ci sono e non deludono, smorzate spesso da ritmi lenti e mai frenetici od improvvisi, impreziosite anche da qualche chicca ironica, frizzante e brillante.

Il regista e protagonista, oltre a sembrare il sosia di Kurt Cobain, è il figlio del noto attore Pierce Brosnan, il quale dimostra di saperci fare, soprattutto come regista.
MY FATHER DIE è un film originale senza inventare nulla, proprio perché è un ottimo lavoro d’alchimia di generi e situazioni senza mai strafare od esplodere in banalità. Musiche estreme, oratori religiosi non proprio impeccabili, continui capovolgimenti di ruoli e situazioni, promuovono alla grande questo nuovo film americano. Gioiello! VALUTAZIONE 8,5/10

H.E.

COMPLETO SUB ITA: MY FATHER DIE + SUBITA

 

I commenti sono chiusi.