PREVENGE (2017) di Alice Lowe

L’anno scorso era stato il cinema indie australiano, con il poderoso CAT SICK BLUES, a rivitalizzare il genere slasher, destinato al declino nel recente passato. Quest’anno tocca al Regno Unito esaltare questo sotto genere horror con un’opera brillante, accattivante e clamorosa che miscela magistralmente anche diversi generi e categorie cinematografiche. Se la spina dorsale rimane lo “slasher revenge”, il film alterna black humour, horror, drama ed un pizzico di fantasia in maniera perfetta e sempre funzionale alla storia, cogliendoci spesso piacevolmente impreparati con scene shock e cariche di tensione!
La vedova Ruth è incinta di sette mesi, quando inizia a sentire il bambino nella sua pancia che le parla e la guida in una missione di morte e follia, uccidendo con ferocia chiunque incroci la loro strada…….

Le motivazioni di questo percorso di omicidi efferati e sanguinari saranno svelate un poco alla volta, anche se intuibili già nella prima parte.
A tenere accesa la nostra attenzione sono i dialoghi ironici, tra lei ed il figlio, le situazioni drammatiche e le sequenze più estreme, dove la lama taglierà letale gola e parti intime con ferocia allucinante ed indimenticabile.
Alla regia troviamo Alice Lowe, nota per essere stata la co-sceneggiatrice e protagonista dell’esilarante e violento “Sightseers” di Ben Wheatley.
Oltre ad essere passata dall’altra parte della barricata, dirigendo un lungometraggio, Alice è anche la protagonista straordinaria di questa pellicola, incinta nel film ed anche nella realtà. garantendo una veridicità unica a quest’opera, già fenomenale dal titolo, che amalgama intelligente,ente le due parole PREGANT e REVENGE.
Ad esaltare ed elevare la pellicola a filmone è sicuramente la bellissima colonna sonora, che utilizza anche suoni naturali (esempio le onde del mare e capiremo nella seconda parte il perché) per annunciare la follia omicida di Ruth.

PREVENGE è un horror ‘neo-slasher’ senza sbavature o difetti, dove la parte estremo-drammatica prevale su quella humour-bizzarra e fantastica, regalando dei momenti di tensioni unici e, considerando che si tratta di un’opera unica, con una regia moderna e curatissima che strizza l’occhio al cinema di Refn e di “Hélène Cattet & Bruno Forzani”. Una grandissima novità da vedere senza esitazioni, promossa con un voto altissimo e forse esagerato…solo il tempo mi darà torto o ragione. VALUTAZIONE 9/10

H.E.

COMPLETO SUB ITA: PREVENGE 

Precedente BEYOND MADNESS - OLTRE LA FOLLIA (2016) di Luigi Zanuso (Dario Lussuria aka Luigi Atomico) Successivo SOMBRE (1998) di Philippe Grandrieux