THE MISSING PICTURE (L’IMMAGINE MANCANTE) del 2013 di Rithy Panh

Documentario d’animazione statica, tramite l’utilizzo di statuine argillose. per ricostruire uno dei genocidi ed eventi più tragici del secolo: due milioni di morti, su sei milioni di abitanti, in soli 4 anni (dal 1975 al 1979) ad opera del partito Comunista di Kampuchea in Cambogia, meglio noto come “khmer rossi”, capitanato dal dittatore Pol Pot.
La particolarità nella ricostruzione, oltre alla sopra citata tecnica d’animazione, è rappresentata dal regista e narratore della storia, Rithy Panh. Con l’avvento e la presa del potere da parte dei khmer rossi in Cambogia la sua famiglia, con lui all’epoca undicenne, fu espulsa e confinata ai campi di lavoro
forzato nella Cambogia rurale. Uno dopo l’altro, suo padre, madre, sorelle e nipoti sono morti di fame o di esaurimento.
Lui è stato uno dei miracolati e sopravvissuti proprio grazie al suo amore per il cinema e l’arte, ricordi felici d’infanzia, abbattuti dalla dittatura comunista di Pol Pot e dei suoi miserabili seguaci. Ad alternare l’animazione immagini di repertorio, con foto e video dei campi di prigionia e lavoro, sequenze shock dei famigerati laboratori rossi e della prigione, tristemente nota, S-21 di Phnom Penh.

92 minuti sensazionali, coinvolgenti, emozionanti e amarissimi, raccontati in prima persona da uno dei pochi sopravvissuti di uno dei più grandi genocidi della storia.
Ciò che rende questa storia straziante, ma interessante al tempo stesso, è la visione del passato, colmo di rimpianti, da parte del regista. Visivamente impressionante e struggente immagine mancante, titolo del documentario, che rischiava di essere perduta per sempre. Tutto è stato tolto a Panh in quei maledetti anni di lavoro forzato, la famiglia, il suo paese ma non la memoria e i ricordi felici e mai sbiaditi della sua infanzia, unica fonte di speranza e amore per un futuro tutt’altro che certo.
Un maledetto e unico capolavoro sulla storia, quella vera, spesso macchiata da omertà e silenzi per comodi nazionali ed internazionali politici ed economici di favore. Capolavoro vero!
VALUTAZIONE 9/10

H.E.

COMPLETO (italiano): L’IMMAGINE MANCANTE

DVD: L’IMMAGINE MANCANTE

Precedente PRETTY BABY (1978) di Louis Malle Successivo KALIFORNIA (1993) di Dominic Sena