TOWER (2016) di Keith Maitland

3b_v5

Austin, Texas. 1* Agosto 1966. Charles Whitman, uno studente universitario ed ex marine, passata la mezzanotte uccise la madre strangolandola con un tubo di gomma, e la moglie con 5 coltellate mentre dormiva, lasciando accanto ai due cadaveri una lettera, redatta il giorno prima, in parte scritta a macchina ed in parte scritta a mano, in cui si autoaccusava del duplice delitto; successivamente, nella tarda mattinata, si recò all’Università del Texas e, confondendosi con gli studenti che affollavano l’istituzione, si introdusse nella “torre dell’Università” con tutto l’equipaggiamento preparato in precedenza e contenuto in alcune borse, una volta arrivato in cima, al ventottesimo piano dove si trova una terrazza panoramica, uccise la receptionist colpendola alla testa con una sbarra di ferro ed alle 11.45 cominciò a sparare ripetutamente sulla folla sottostante…..

maxresdefault-1 maxresdefault

Il documentario di Maitland si concentra su alcune vittime, studenti ed un giornalista che hanno vissuto quei tragici momenti. In particolare una giovane studentessa incinta, un giovane ragazzo che consegnava i giornali in compagnia del cugino, un reporter locale, i due poliziotti ed il civile che sono riusciti ad fermare ed uccidere Whitman, ed infine uno studente che ha aiutato la ragazza incinta in quei tragici momenti.
Per analizzare quei momenti alterna l’animazione, con la voce dei sopravvissuti, a filmati reali e interviste realizzate a cinquant’anni di distanza. Il tutto realizzato con maestria tale da coinvolgere lo spettatore e rivivere, nonostante l’animazione in apparenza molto semplice, tutta l’angoscia, la paura e l’ansia di quelle fatidiche due ore che sconvolsero le loro vite.

tower-1

t1 t18

In quelle due maledette ore Whitman uccise ben 16 persone!
La ricostruzione di Maitland è stupefacente, con i ricordi dei sopravvissuti e vecchi testimonianze raccolte nel tempo miscelati ad immagini d’epoca ed un’animazione straziante che ti demolisce l’anima quando passa improvvisamente alla visualizzazione dei poveri protagonisti in carne ed ossa di quei momenti, purtroppo indimenticabili. Il cecchino viene citato pochissimo, proprio per non esaltarne la figura e sminuendolo rispetto al dolore lacerante provato dai superstiti, parenti ed amici delle vittime.
La critica all’America di ieri e di oggi, alla facile reperibilità di arsenali domestici letali è ferocissima, in particolare negli ultimi 20 minuti, molto più acuta e costruttiva rispetto al tanto acclamato ‘Bowling a Columbine’ di Michael Moore.
Uno dei migliori documentari di sempre, emotivamente potentissimo e che difficilmente scivola via a fine visione. Un capolavoro unico nel suo genere che colpisce al cuore in maniera letale e lascia un vuoto, ma anche una speranza, a fine visione! VALUTAZIONE 10/10

H.E.

COMPLETO SUB ITA: TOWER + SUBITA (realizzati da BBF)

 

t32

Precedente A SERBIAN FILM (Srpski Film) del 2010 diretto da Srđan Spasojević Successivo L'UOMO, LA DONNA E LA BESTIA - SPELL (Dolce mattatoio) del 1977 di Alberto Cavallone