AVERE VENT’ANNI (1980) di Fernando Di Leo

“Avevo vent’anni… Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita”…con questa frase premonitrice e profetica, di Paul Nizan, si apre uno dei capolavori del regista Fernando Di Leo, probabile, pare personale, ispirazione per le opere future del francese Bruno Dumont, dove la tempesta arriva quando meno te lo aspetti.
Protagoniste le belle, giovani ed incazzate Gloria Guida e Lilli Carati, quest’ultima scomparsa nel 2014, icone delle commedie sexy ed erotiche degli anni ’70 e ’80.
Lia e Tina sono due belle ragazze che si incontrano per caso in una spiaggia e si rendono conto che hanno molto in comune. Sono entrambi giovani, belli ed incazzate (frase ripetuta più volte da Tina nel film). Con l’autostop si recano a Roma per trovare rifugio in una comune, quella del Nazariota, un posto dove stare gratuitamente e poter fare tutto il sesso che vogliono … o almeno così pensano. Le cose non vanno come hanno previsto……

Opera censurata all’epoca con tagli alle scene erotiche e lesbo, ma in particolare al finale, punta di diamante della pellicola, con una evoluzione esponenziale di violenza esagerata e forse inaspettata in precedenza. A renderla unica ed indimenticabile, oltre che scioccante e disturbante, è la prima ora del film. Ironica, scanzonata, erotica e con diversi messaggi, più o meno velati, sul desiderio di emancipazione della donna, conseguenza naturale e lecita di numerose battagli da parte delle donne negli anni ’70 e non solo.
In una intervista degli anni 2000 alla Carati, sono rimasto colpito da quanto riferito da parte sua, la quale dichiarò un rapporto conflittuale e freddo con la Guida durante le riprese e anche fuori dal set. Impensabile a fine visione.
Da citare la memorabile interpretazione del maresciallo della polizia, autore nella retata nella comune, da parte di Giorgio Bracardi, divertente ma cattivo al punto giusto, perfetto per sottolineare una critica feroce alla polizia, e di conseguenza alle istituzioni, dell’epoca.
AVERE VENT’ANNI è un capolavoro drammatico erotico del nostro cinema, che alla prima visione è destinato a divertire prima e disturbare poi, perché quelle urla nel finale sono destinate a tormentarci anche a fine visione. Unico! VALUTAZIONE 9,5/10

H.E.

COMPLETO: AVERE VENT’ANNI

DVD: AVERE VENT’ANNI

 

 

I commenti sono chiusi.